I Trentham Gardens, nello Staffordshire, Inghilterra, sono stati presi d’assalto dai visitatori  dopo che un’immagine scattata da un recente visitatore del parco, Jo Fitzpatrick, ha fatto il giro del web.

Perché tutto questo scalpore?

Perché Robin Wight utilizzando solo un filo di acciaio inossidabile ha creato sculture di fate alate che danzano nel vento. Le statue a grandezza naturale, sembrano avere una vita propria, sembra che stiano danzando. Per costruire le sue sculture eteree, Wight prima costruisce uno scheletro robusto di filo di acciaio. Poi utilizza diversi fili intrecciati per creare muscoli, arti e la pelle, avvolgendoli attorno allo scheletro fino a formare una forma realistica. All’interno di ogni figura si trova un cuore di pietra, a volte inciso con messaggi per rendere ogni pezzo unico e personalizzato.

Per molti la fantasia di Wight ha probabilmente catturato una vera fata, avvolgendo le sue sculture in un alone di magia. Lo stesso artista inglese non si aspettava tanto successo improvviso., tanto da dover sospendere richieste di commissioni da parte di architetti e paesaggisti privati. Ma per chi vuole ammirare il lavoro di Wight, molti dei suoi pezzi sono in mostra presso i Giardini Trentham o nelle case dei clienti.

E per chi vuole ricreare un po’ di magia per conto proprio, l’artista inglese vende sul suo sito web un kit fai da te per usare il filo di acciaio e creare sculture uniche.

 

Robin-Wight

Robin-Wight1