Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Gli ultimi articoli:

Smart Traveller: Simona Sacrifizi e la sua arte del viaggiare

L\’intervista di oggi è dedicata a Simona Sacrifizi, web writer e blogger italiana amante della cultura e dell\’arte del viaggiare.

Si, avete letto bene: per Simona Sacrifizi viaggiare è, per sua forma esistere.  Volete saperne di più? Allora non perdetevi la sua intervista!

L\’identikit del viaggiatore

\"simonaNome reale: Simona Sacrifizi
Aka: Simona Sacri

Account Twitter: @SacriSimo
Account Facebook: SimonaSacriTravelBlogger

Blog/Sito Web: simonasacri.com

L\’intervista

Ciao Simona!

1) Descriviti in un tweet o poco più.
Viaggiatrice estremamente curiosa, webwriter e blogger. Innamorata, ed esperta ( dopo ben 24 viaggi…), degli USA, anche quelli più insoliti, della storia, dell’arte e della culture dei popoli che visito. Amo raccontare il mondo in tutte le sue sfumature, belle o brutte che siano.

2) Qual è l\’identikit del nuovo viaggiatore?
Preparato, in grado di organizzarsi e muoversi da solo anche grazie al web e ad aitravel blogger professionali che forniscono strumenti sempre più adeguati tanto per l’organizzazione del viaggio (specie da un punto di vista economico) quanto per la conoscenza dei luoghi, curioso quanto basta, attento ai particolari. La meta non è mai scelta a caso, spesso nasconde un interesse (più o meno profondo) e idea ben precisa di viaggio.

3) Sei uno Smart Traveller: quali sono i MUST-SEE in Italia ed Europa?
Non più solo grandi capitali ma anche on the road nelle zone e nelle cittadine meno note. Finalmente iniziano ad emergere nuove ed affascinanti realtà come le regioni dell’est europeo che si aprono al turismo dopo periodi storici non semplici e che necessitano di essere conosciute anche e soprattutto per il loro fascino ed i loro tesori artistici… Bosnia-Hercegovina (Sarajevo al primo posto), Serbia, Romania, Bulgaria. Splendide città, ormai abbastanza tranquille da poter essere visitate in autonomia, e prezzi decisamente contenuti. In Italia direiil sud, tanto, tantissimo sud… dalla Campania alla Sicilia c’è davvero l’imbarazzo della scelta.

3) Come scegli la tua prossima destinazione?
Libri, suggerimenti, spunti. Di solito il ritorno da un viaggio ha dentro di sé l’ispirazione per il prossimo. Diciamo che i miei viaggi ed i conseguenti itinerari seguono le mie passioni e non portrebbe essere diversamente.

4) Quali sono le tue principali fonti d’ispirazione?
Come dicevo prima leggo tantissimo, amo la letteratura americana ed ogni mio viaggio negli States include un breve itinerario-omaggio ai grandi classici. E poi la storia… come scrivo spesso, essere fisicamente nei luoghi in cui si è fatta la storia, toccare con mano, imparare per comprendere e migliorare, una grande ricchezza!

5) Il viaggio più lungo che hai fatto?
Il giro del mondo, tra ottobre e novembre 2014. Qui trovate l’itinerario, i suggerimenti e le mie impressioni http://simonasacri.com/it/tag/giro-del-mondo

6) E come hai risolto il problema bagagli?
Col tempo ho imparato ad essere pratica, stando via quasi sempre dalle due, tre settimane in su ho dovuto necessariamente abituarmi all’essenzialità… scarpe ed abiti comodi e riutilizzabili in più occasioni per far spazio agli strumenti di lavoro, indispensabili… pc, materiale fotografico e video.

7) Facciamo un gioco… Se dico valigia dico…
Mi ripeto, comodità, praticità ed essenzialità

8) …E se dico No Stress Bag Express?
Un sistema comodo e pratico per affrontare i propri viaggi con serenità, senza preoccuparsi del bagaglio.

9) Prima di salutarci nomina tre persone da invitare allo Smart Traveller Challenge!

Liliana Monticone di blog.lilianamonticone.com
Claudia Vannucci di viaggiverdeacido.com
Simona Pifferi di @travelreligion 

Grazie!

Condividi su:

Articoli correlati