Se parliamo di Amsterdam la prima cosa che ci verrà in mente è senza dubbio il suo aspetto più trasgressivo: i suoi coffee-shop, il suo De Wallen, quartiere a luci rosse, e più in generale l’atmosfera di libertà che si respira all’interno della città. Questa sua peculiarità la rende una delle capitali più ambite da visitare soprattutto dai più giovani che desiderano fare un’esperienza all’insegna del divertimento.

Amsterdam però non è soltanto questo, c’è molto altro da scoprire. Basti pensare che possiede uno dei centri rinascimentali più famoso di tutta Europa con numerosi monumenti risalenti al Secolo d’oro, periodo tra il XVI e il XVII secolo. I suoi numerosi canali concentrici la fanno spesso paragonare a Venezia e dal 2010 il centro della città è diventato Patrimonio dell’Umanità.

Ad oggi è una delle migliori cittadine a misura d’uomo per il suo basso tasso d’inquinamento dovuto al fatto che si utilizzano poco le automobili e i ciclomotori. Molto spesso si possono notare infatti persone che si spostano unicamente in bicicletta. Le biciclette qui sono fornite di cestini molto grandi che riescono a trasportare spesa di ogni genere o addirittura bambini!

Amsterdam: cosa vedere?

  • Piazza Dam, la storica piazza sulla quale sono presenti alcuni dei monumenti più importanti, ovvero il Koninklijk Paleis (il Palazzo Reale) e la Nieuwe Kerk (la Chiesa Nuova)
  • Le case-museo, come Casa di Anna Frank, dove la giovane rimase nascosta per due anni oppure la Rembrandthuis, dove Rembrandt van Rijn visse e dipinse per molti anni
  • Il Rijksmuseum Amsterdam (Museo Statale di Amsterdam) con la sua enorme collezione di opere d’arte appartententi all’arte fiamminga
  • Il Van Gogh Museum che possiede la più grande collezione di opere del pittore olandese Vincent Van Gogh

Cosa mangiare?

La cucina tradizionale si basa su piatti unici e completi, composti da carne, verdure e patate. Lo street food è caratterizzato da buonissime patate fritte ma se siete alla ricerca di particolarità del posto potreste provare l’aringa affumicata, servita con cipolle tritate.

I dolci vi faranno innamorare, ci sono alcuni bar/ristorante che servono pancakes di tutti i tipi, dolci e salati, e poi c’è lo stroopwafel che è un gustosissimo e dolcissimo biscotto tipico della tradizione olandese. Si tratta di un dolce composto da due cialde sottili con del caramello aromatizzato alla cannella ed altre spezie come farcitura e se si desidera anche del cioccolato o altro a guarnirlo, tutto da gustare con un caffè o un the caldo per la colazione o la merenda pomeridiana. I migliori possono essere acquistati appena fatti e ben caldi nei mercati rionali della città.

Quando visitarla?

Le stagioni ideali per visitare questa cittadina sono sicuramente la primavera e l’estate poiché in questi periodi le temperature sono più miti e inoltre vi sono numerosi eventi e festival ai quali partecipare, come ad esempio l’Holland Festival oppure l’Amsterdam Roots Festival.

Come spostarsi?

La particolarità che contraddistingue questo posto è l’innumerevole presenza di biciclette ma naturalmente potrete spostarvi anche coi numerosi mezzi pubblici che avrete a disposizione, come tram, bus e metro poiché ci sono molte corse a coprire tutto il territorio.

Curiosità

La famosissima scritta “I AMSTERDAM” non esiste più: è stata rimossa perché, essendo nei pressi del polo museale e quindi in un punto molto affollato, contribuiva ad aumentare l’orda di turisti che si accalcavano per scattare foto.

Photo Credits: https://pixabay.com/

Rispetto delle regole

Fumare droghe leggere è consentito dalla legge ma soltanto all’interno dei coffee shop quindi farlo per strada è illegale, stessa regola vige sugli alcolici. Inoltre gli alcolici non possono essere venduti ai minori di 16 anni.

Curiosi di saperne di più? Non dovete far altro che spedire i vostri bagagli in Olanda con bagexpress e seguirli!