E’ sempre il momento giusto per andare o tornare a Istanbul, da qualche anno a questa parte però il mese di giugno è un periodo particolarmente conveniente per chi non rinuncia alla tentazione di oggetti e souvenirs tipicamente turchi. Istanbul Shopping Fest è un evento che si ripete ogni anno, per il 2013 l’appuntamento è dall’8 al 30 giugno, quasi tre settimane per approfittare di sconti e offerte fino al 30% sull’acquisto di stoffe, gioielli, artigianato ottomano, ma anche un’occasione per visitare gli interessanti atelier dei nuovi stilisti turchi.

Tanto per orientarsi, è imprescindibile una visita al Gran Bazar Kapali Carsi, il colorato e affollatissimo mercato coperto che ospita al suo interno oltre quattromila attività tra negozi, laboratori artigianali e ristoranti, un labirinto di spezie e oggetti tradizionali in cui perdersi per ore sotto le splendide volte affrescate. In quello che è forse il più grande mercato coperto del mondo si possono seguire le vie “tematiche”, come quelle dei gioiellieri, dei venditori di tessuti, dei tappeti, delle ceramiche o delle tipiche lampade in ferro battuto. Il Misir Carsisi, invece, è l’indirizzo giusto per lasciarsi inebriare da spezie, olii essenziali, prodotti naturali per la bellezza e la cucina. La regola di questi luoghi è contrattare, sempre. Ma durante il festival sono applicati sconti ulteriori un po’ ovunque.

Per acquistare invece abbigliamento e accessori moderni, curiosando tra le nuove tendenze dei designer locali, è preferibile passeggiare nelle stradine intorno alla Torre di Galata. Qui tra bar e caffetterie ricercate aprono spesso nuovi negozi a firma di alcuni dei nomi più interessanti della moda turca. Bahar Korçan è una delle stiliste più cool della strada, e la sua decisione di portare in Serdar-i Ekrem una linea di vestiti funky da donna è stata subito imitata da molti altri.

Building (Serdar-i Ekrem Cd 27A) raccoglie invece sotto un unico tetto moltissimi designer turchi, da Selda Sahbaz e Zeynep Tosum a Ayse Deniz, My Best Friends e Kith and Kin.
Ci sono poi alcuni interessanti atelier dove farsi realizzare modelli ad hoc, Havva in Cihangir (Faikpasa Sk 25A) ad esempio è specializzato in abiti per grandi occasioni e t-shirt ispirate a pagine di giornali strappate. Si può scegliere da un catalogo di bozzetti ed avere il proprio abito confezionato su misura.

Per tutta la durata dell’Istanbul Shopping Fest le strade e le piazze della città si animano di feste, concerti ed eventi di cui approfittare tra una vetrina e l’altra. La cantante pop Hadise aprirà l’evento con un concerto l’8 giugno ad Akbatı, in contemporanea Serdar Ortaç salirà sul palco del 212 Istanbul Power Outlet. Tra le date più attese quella del 16 giugno quando Patricia Kaas si esibirà presso il centro commerciale Life Park con un repertorio di brani di Edit Piaf.
Sponsor ufficiale del festival è THY (Turkish Airlines), a cui si affiancano il Ministero del Turismo e della Cultura.

Per info: www.istshopfest.com.