Percorsi enogastronomici in Toscana

Come ti abbiamo accennato nello scorso articolo, ti parleremo di alcuni percorsi enogastronomici in Toscana da non perdere.

Partiremo da San Miniato e arriveremo a Seggiano.
Il luogo di partenza non può che essere Modena, la città del gusto.
Sarà un viaggio che ti farà viaggiare sulle note dei sapori tipici toscani.
La Toscana è una delle regioni italiane più famose, a livello mondiale, per l’enogastronomia.
Ecco perché ti consigliamo di dedicare un week end alla visita dei più bei percorsi enogastronomici.
Se non sai da dove partire ne abbiamo selezionati alcuni per te:

Itinerari sul tartufo bianco di San Miniato

In provincia di Pisa, si trova uno dei borghi medievali più belli d’Italia.
In questo suggestivo borgo, avrai la possibilità di vivere un’esperienza enogastronomica autentica, ossia la caccia al tartufo con il cane.
Questo singolare percorso enogastronomico si svolgerà in una tenuta vinicola biodinamica.
Potrai assaporare ottimi vini toscani e, soprattutto, avrai la possibilità di scoprirne i segreti, attraverso la partecipazione ad una lezione in cantina sulla biodinamica e sulla vinificazione naturale.

La Maremma Toscana

I salumi di Cinta Senese sono tipici della Toscana.
Durante un tour enogastronomico in Toscana, un’esperienza da non perdere è sicuramente la visita ad un’azienda che alleva maiali di Cinta Senese in Maremma.
Potrai trascorrere una giornata intera in fattoria, osservando le tecniche e le fasi di lavorazione e produzione dei salumi.
I percorsi enogastronomici includono la visita della fattoria ed il pranzo in agriturismo, con relative degustazioni di questi pregiati salumi.

Degustazione dell’olio IGP

L’olio è un’altra delle prelibatezze culinarie tipiche della Toscana.
L’olio toscano è famoso in tutta Italia e nel mondo. Immerso nelle colline toscane vicino Firenze, avrai l’occasione di passeggiare tra oliveti e vigneti e partecipare ad una degustazione dell’olio toscano extravergine d’oliva IGP.
Durante l’itinerario enogastronomico, l’esperto del gusto ti illustrerà le diverse fasi produttive, con un occhio di riguardo verso la trasformazione finale che avviene nel frantoio.
Il percorso enogastronomico proseguirà con la visita al Museo dell’olio di Seggiano e con un pranzo a base di prodotti locali accompagnati dall’oro toscano.
Quale modo migliore per entrare a contatto con la natura e con la storia culinaria di un luogo, se non passeggiare tra ulivi e fattorie?

Il nostro viaggio tra i sapori italiani non si ferma qui.
Ci aspettano ancora tante regioni!

 

  Cosa aspetti? Non ti resta che preparare la valigia e lasciare che sia Bagexpress ad occuparsene.

CLICCA E VIAGGIA LEGGERO