Notte della Taranta: il concertone a Melpignano

Si parte martedì 5 agosto, fino ad arrivare al grande Concertone di Melpignano previsto per sabato 23 agosto: la Notte della Taranta, giunta quest’anno alla diciassettesima edizione, è pronta ad incendiare l’estate del Salento. Quindici i comuni del “tacco d’Italia” coinvolti, un giorno dopo l’altro, 15 agosto e notte finale esclusi: il festival itinerante passerà per Alessano, Calimera, Carpignano Salentino, Castrignano dei Greci, Corigliano d’Otranto, Cursi, Cutrofiano, Galatina, Martano, Martignano, Soleto, Sternatia, Zollino oltre che per Lecce e Sogliano Cavour. Il tutto sotto la direzione artistica di Sandro Cappelletto e Sergio Torsello.

Tradizione e cultura – Se decine di migliaia di persone affollano ogni anno, sono Lecce e il Salento intero a far festa, con orgoglio, durante i venti giorni della Notte della Taranta, il festival di musica popolare salentina. Dal 1998 è un continuo crescendo fra culture, tradizioni, innovazioni musicali che si fondono, mettendo in copertina la pizzica. Oggi l’evento ha assunto importanza internazionale, attirando turisti e curioso per il suo folcrore: anche quest’anno il maestro concertatore per il Concertone sarà Giovanni Sollima, mentre non sono ancora stati annunciati gli ospiti.

Perché andarci – Spiagge straordinarie, feste e concerti ovunque, “lu sule, lu mare, lu jentu”, ossia “il sole, il mare, il vento” come cantavano gli Après La Classe: Gallipoli ad agosto è brulicante di vita e caos, ma troverete il vostro spazio (seppur con un po’ di difficoltà) anche a Torre Lapillo, Porto Selvaggio, Otranto, Torre dell’Orso, Marina di Ugento e Santa Maria di Leuca. Il consiglio è di raggiungere Brindisi in aereo, quindi di noleggiare un’automobile (o un motorino), indispensabile per godersi il panorama di offerte made in Salento.

Come arrivare – L’aeroporto di Brindisi-Casale è la porta del Salento: è possibile affidarsi a Ryanair, dato che la compagnia irlandese collega lo scalo pugliese a Bologna, Milano (Orio al Serio), Pisa, Roma (Ciampino), Torino e Treviso. Anche easyJet da Milano Malpensa vola verso Brindisi, mentre la spagnola Vueling assicura un collegamento diretto tra Roma (Fiumicino) e l’aeroporto salentino. Volotea vola dal Marco Polo di Venezia verso Brindisi, mentre il quadro si completa con Alitalia, da Milano (Linate) e Roma (Fiumicino).

Il concertone in tv – E’ tempo anche di una prima assoluta. L’evento conclusivo di Melpignano sarà anche trasmesso in diretta televisiva da Rai5: quattro ore di trasmissione per quello che è considerato “l’evento culturale di musica popolare più importante dell’anno”.