Quando si parla di tendenze ci hanno abituati alle crasi, alle fusioni, agli slittamenti di senso. Il glamping è né più ne meno l’ultima di queste, l’incontro di due forme del viaggiare che si fondono tra loro e si contaminano per crearne una nuova, inesorabilmente figlia dei tempi e delle mode. L’addizione è quella tra glamour + camping, ovvero la sistemazione outdoor, tradizionalmente semplice e con pochi comfort,  declinata al lusso e alla ricercatezza. Il risultato di questa somma è un’affascinante tentazione anche per i campeggiatori più ortodossi, perché le sistemazioni si stanno moltiplicando in tutto il mondo (anche in Italia) e le location a volte sono talmente incredibili da convincere anche i più intransigenti sostenitori del fai da te.

Scegliendo di fare glamping si può lasciare a casa la tenda senza rinunciare al fascino dell’esperienza nel cuore della natura, la scelta è tra sistemazioni in accampamenti tendati, yurte, capanne, cabine, case sugli alberi o tende coloniali, sempre curatissime nello stile, nel design e nei servizi.  Insomma, un’esperienza pensata anche per i meno avventurieri, sempre che si sia disposti a spendere le cifre richieste. Per capire le dimensioni del fenomeno basti pensare che persino la catena alberghiera di lusso Four Seasons  ha inserito nella sua collezione di strutture un campo tendato nel Triangolo d’Oro e un safari lodge nel cuore del Serengeti, in Tanzania.

I siti web di riferimento per orientarsi sull’offerta nel mondo sono Glamping Hub e Glamping.com, su entrambi è possibile scegliere le sistemazioni per tipo di struttura oltre che per destinazione e la scelta è davvero ampia, non solo tende ma anche cubi e igloo, case sugli alberi ed eco lodge.  Anche per quanto riguarda le tariffe ce n’è per tutti  gusti, inclusa una selezione di strutture relativamente economiche, dove soggiornare una notte per meno di 100$, in altri casi le cifre possono arrivare fino ai 2000$ per notte. Un’altro sito utile con più offerta sull’Europa è Go Glamping.

Ci sono anche pagine in italiano che raccologono le strutture per fare glamping in Italia, Francia e Spagna. Tra le proposte nostrane ci sono, tra gli altri, le case sull’albero de La Piantata nella Tuscia viterbese (una notte a partire da 350€), gli eco lodge dei Canonici di San Marco a Mirano (da 140€), le tende lusso del campeggio Bella Pineta in Sardegna (da 50€) o l’accampamento rurale del Macarìa tra gli uliveti del Salento (da 50€).