Ci sono solo due cose che mettono ansia a Valentina Maietta di Guenda’s Travels….Riuscirà BagExpress a risolverle i problemi?! Chissà… =)

guenda's travelsL’identikit del Viaggiatore

Nome reale: Valentina Maietta
Aka: Guenda

Account Twitter:  @guendastravels
Account Facebook: www.facebook.com/guendastravels

Blog/Sito Web: www.guendastravels.com

L’Intervista

Ciao Guenda!

1) Descriviti in un tweet o poco più.

24 anni, studentessa di Lingue e Culture Moderne, doppia cittadinanza (Italiana ed Austriaca), bilingue (italiano e tedesco), amo organizzare cose in generale, ma soprattutto viaggi e tour fai da te, il più low cost possibile. Mi piacciono i film horror, la fotografia, la musica country e il cioccolato. Sono determinata, testarda e super curiosa!

2) Per uno Smart Traveller viaggiare fa rima con…?

Organizzazione e spigliatezza!

3) La musica è spesso la miglior compagna di viaggio. Quale canzone rappresenta meglio il tuo modo di viaggiare?

Nessuna in particolare, o per lo meno, mi spiego meglio, nessuna prima di partire. Viaggiando poi ci sono canzoni che sento, che diventano parte del viaggio stesso e che quindi, una volta tornata me lo fanno ricordare. Se penso al viaggio a Zanzibar ad esempio mi viene in mente Vulindlela di Brenda Fassie. Era un ballo che ballavamo tutti insieme la sera e che ballavano e cantavano anche i masai tanzanesi.

4) Viaggio organizzato o last minute improvvisato?

Quasi sempre viaggi super organizzati, da me ovviamente!! 😛  Studio ogni secondo del viaggio, ogni singola tappa dell’itinerario viene inserita nel post più adatto dopo varie ricerche con google maps, per evitare perdite di tempo o contrattempi inutili. Una volta decisa la meta mi informo sulle cose da non perdere e tramite guide cartacee ed online mi segno le cose da vedere (con foto in allegato); segno prezzi e tempi dei trasporti ed allego eventuali tabelle orario in caso qualcosa non andasse perfettamente secondo i piani, traccio dei percorsi a piedi con maps e segno i prezzi anche di qualsi ingresso o monumento per fare una previsione generale del budget necessario. Insomma..qualsiasi cosa del viaggio è già stato studiato minuziosamente in anticipo. È molto soddisfacente vedere le proprie capacità organizzative messe in atto e con successo! Non nego però che mi sia già successo di improvvisare dei viaggi last minute, per cause esterne.

5) Il viaggio più lungo che hai fatto?
3 mesi in Texas. Ho studiato presso l’università a Houston ed ho vissuto a casa di una famiglia. Nei weekend o nel tempo libero viaggiavo con amiche a bordo di bus o auto a noleggio per le principali città del Texas, fino alla Louisiana, nella città del Jazz. New Orleans. È stata un’esperienza fenomenale!

6) E come hai risolto il problema bagagli?
Eh.. bella domanda! Non sono una che esagera troppo con le valigie, sono sempre sotto i limiti e non ho mai avuto problemi, ma potete capire che dopo 3 mesi negli States, con una settimana di brutto tempo e freddo non calcolato e Natale che incombeva.. beh.. tra indumenti più pesanti che ho dovuto per forza di cose acquistare, lo shopping del Black Friday, libri e i regali di Natale ho avuto parecchi problemi. Invece di una valigia da 26 kg ne avevo due, di cui una era sui 28kg (2kg oltre il limite). Sono partita da Houston con la valigia da 26kg da imbarcare più 3 bagagli a mano che non mi so spiegare ancora oggi come io abbia fatto a passare inosservata senza penali ma.. meglio così! L’altra valigia più pesante mi è stata portata poi da un conoscente che viaggiando in business ha potuto portare anche il mio bagaglio oltre che al suo, gratuitamente.

7) Facciamo un gioco… Se dico valigia dico…
ANSIA!!!!! Come dice il mio moroso ci sono solo due cose che mi mettono ansia nella vita e una di queste è proprio la valigia!  Non ci riescono né esami universitari né niente, sono la persona meno ansiosa del mondo.. tranne quando si parla di valigia! Ho sempre paura che superi il limite o, peggio ancora, che me la perdano!! Un’incubo!

8) …E se dico No Stress BagExpress?
Salvezza!! È sicuramente un buon metodo alternativo! Anche se penso che l’ansia che venga persa nei meandri del mondo non me la possa togliere nessuno!!

9) Con la Promo Estate di BagExpress spedisci il bagaglio più grande al prezzo più piccolo. Cogli al volo l’occasione e dicci a cosa non rinunceresti
 Non rinuncerei mai alla mia Amanda, la mia reflex. Lei mi accompagna ovunque e anche se l’attrezzatura pesa ed occupa quasi uno zaino intero, non la lascerei mai a casa. Che viaggio sarebbe senza bellissime foto che te lo ricorderanno per tutta la vita? Comunque di solito sono brava e riesco sempre a portare quello che voglio e quello che mi serve. Con un’opportunità del genere porterei sicuramente un vestitino, un paio di costumi o un paio di scarpe in più, magari anche il mio portatile, che di solito lascio a casa perché pesante ed ingombrante.

10) Prima di salutarci nomina tre persone da invitare allo Smart Traveller Challenge!
Nomino la mia compagna di blog tour Rosy Cantarino,  Michela Figliola di Warm Cheap Trips e Giulia Quaglia di Korowai House!

Grazie!